Turismo delle radici. Un fenomeno italiano

Il turismo delle radici un fenpomeno in evoluzione e che promette di dare grandi soddisfazioni all’Italia.

Il numero dei pernottamenti per visita ai parenti:

Qui di seguito un estratto dal Sole24h

“Oggetto di un’attenzione cresciuta in modo esponenziale negli ultimi cinque anni, questa “nicchia“ avrebbe assunto per molti esperti e gestori pubblici una valenza strategica per le sorti del turismo internazionale in Italia. Il merito principale è della Direzione Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina, che nel 2018 ha abbracciato la causa con molto entusiasmo. È stato creato un esteso tavolo di coordinamento per poi supportare la realizzazione di una guida dedicata e addirittura un Master per la gestione del turismo delle radici organizzato dall’Università della Calabria.

Nonostante sia spesso citato come un nuovo segmento da sviluppare, di nuovo c’è poco. Nella letteratura si citano altri casi internazionali come l’iniziativa puntuale dell’Irlanda nota come The Gathering o i viaggi dei root tourists Afroamericani dagli Usa in Africa o in Brasile (che non hanno mai espresso numeri rilevanti ).”

Per approfondire leggi: https://www.econopoly.ilsole24ore.com/2021/07/01/turismo-radici-brasile/?refresh_ce=1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.